giovedì 21 novembre 2013

Star e Moon Project - Il contest del Duca di Salaparuta

Oggi vi racconto di un piccolo progetto fotografico realizzato per il Duca di Salaparuta, una nota casa viticola siciliana.
Tutto cominciò qualche mese fa quando l'ufficio stampa del Duca di Salaparuta trova il mio blog e mi contatta alla mia Pagina Facebook.
La loro proposta fu quella di dedicare 3 scatti a due vini della loro casa, Star e Moon, e così partecipare al loro contest fotografico all'interno della pagina Facebook dell'azienda.
Senza pensarci due volte decisi di partecipare, e di li a un mese ricevetti a casa le due belle bottiglie e qualche gadget in regalo.

Il concept fotografico che ho creato voleva trovare e valorizzare il carattere delle bottiglie e del vino.
Come location ho optato per una piccola località marittima, Cesenatico. Il mare per me ha avuto sempre un certo fascino di libertà, vastità, ma allo stesso tempo divertimento, risate e feste.
Proprio per questi motivi, nella foto "Stella cadente", ho voluto rendere l'idea di una festa finita, di divertimenti sfrenati che si sono conclusi alle prime luci dell'alba, con una bottiglia vuota ed abbandonata e due soli bicchieri come unici compagni.
Nelle foto "Star" e "Moon" invece ho scelto di accostare etichette e scarpe che giocano in un'alternarsi di bianco e nero, di pieni e di vuoti, di curve e di linee.
Le forme delle gambe della modella, la mia carissima amica Tania, richiamano la sinuosità della linea del collo della bottiglia.
In particolare nella foto "Star" ho provato ad evidenziare la grinta del vino, cercando di rapire il suo lato glamour ed accattivante.

Gli scatti sono ovviamente analogici, realizzati con la mia fidata Canon Ft-Ql e un rullino Bianco e Nero IlFord Delta 100iso.

Ora le foto sono on-line su facebook, e sono votabili con un semplice "Mi Piace" fino al 4 Dicembre.
Se vi piacciono le mie foto potete votarle a questi 3 link:

- "Star"

 Ed ora ecco le foto anche qui sul blog!

"Stella cadente".Scattata a Cesenatico. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W IlFord Delta 100iso.


 "Star".Scattata a Cesenatico. Modella: Tania. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W IlFord Delta 100iso.




"Moon".Scattata a Cesenatico. Modella: Tania. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W IlFord Delta 100iso.

Spero di non aver scritto solo un sacco di parole, ma di aver fatto delle foto che vi piacciano!
Grazie a tutti i sostenitori e a tutti i lettori!
E ricordate....Votatemi!!!

Un abbraccio
Denise

martedì 19 novembre 2013

Canon FT-QL + Kodak Tmax 100iso + Sviluppo Caffenol



Questa estate di ritorno dalla Francia, mi è nato il desiderio di possedere una Reflex funzionante tutta mia, proprio così partì la ricerca di quella che sarebbe diventata una fedele compagna, da portare in ogni mio viaggio e in ogni mio progetto.
Dopo diverse valutazioni ha vinto il fascino della meccanica e la scelta è ricaduta sulla Canon FT-QL.
Questa Reflex è entrata in produzione in Giappone nel 1966. Si serve di obbiettivi della serie FL, quello che monta la mia macchina è un semplice 50mm f/1.8.
L'esposimetro TTL (attraverso le lenti) effettua la misurazione stop-down.
La velocità di scatto va da 1sec a 1/1000, comprende anche la posa  B (l'apertura della tendina fino a quando non viene rilasciato il pulsante di scatto) e il sincro con il flash.



L'esposimetro è funzionante con una batteria al mercurio da 1,35v ormai fuori produzione, per la tossicità della sostanza con cui è costruita. Il funzionamento senza questa batteria è molto difficoltoso, personalmente ho provato a sostituire la batteria con una normale batteria a 1,5v con pessimi risultati. Infatti un voltaggio maggiore crea delle false misurazioni della luce.
Mentre con il bianco e nero, questo problema può essere un po' camuffato, per il colore è veramente difficile. Dopo diverse ricerche per ovviare a questo errore, sono riuscita a trovare un convertitore, che riduce la potenza da 1,5v a 1,35v, questo convertitore si chiama Mr-9, prodotto in Giappone dall'azienda Kanto. Presto lo comprerò e vi dirò se questo metodo funziona.
Per ora mi sono limitata a scattare in bianco e nero.

Come avete visto già in altri post in questo ultimo periodo mi sono immersa totalmente nel mondo del bianco e nero, scattando e sperimentando.
Seguo il bianconiglio che mi porta nell'isola che non c'è, in un mondo che non è il nostro dove non ci sono più i colori.
Le foto che vedrete qui sotto sono state scattate su pellicola Kodak Tmax 100iso e sviluppate in casa con la tecnica Caffenol, grazie all'uso del caffè (di questa tecnica ne avevo già parlato nel post "Gradisce un caffè? Si! un Caffenol!").
Ed ecco le foto!

 "In obliquo".Scattata a Cesena. Modella: Tania. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W Kodak T-Max 100iso.


  "Fedeltà".Scattata a Cesena. Modella: Tania. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W Kodak T-Max 100iso.


 "Fammi una smorfia".Scattata a Cesena. Modella: Tania. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W Kodak T-Max 100iso.


  "Piano obliquo".Scattata a Cesena. Modella: Tania. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W Kodak T-Max 100iso.


 "Guardami".Scattata a Cesena. Modella: Tania. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W Kodak T-Max 100iso.


  "L'assenza".Scattata a Cesena. Modella: Tania. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W Kodak T-Max 100iso.


  "Quando arriverai?".Scattata a Cesena. Modella: Tania. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W Kodak T-Max 100iso.


 "Tania".Scattata a Cesena. Modella: Tania. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W Kodak T-Max 100iso.

Potete guardare l'intero set su Flickr!
Grazie, sopratutto alla mia modella Tania.

Denise

mercoledì 13 novembre 2013

Paratissima PIX 2013 - In principio c'era un muro rosso.


Era un muro Rosso come il sangue.
Il Rosso è passione.
Il Rosso è anarchia.
Il Rosso è calore.
Il Rosso è pericolo.
Il Rosso è fuoco.
Io avevo un muro Rosso.




L'esperienza di quest'anno è stata come quel muro, giornate piene e cariche di emozioni.
Anche quest'anno, Paratissima ha dimostrato di essere un grande evento catalizzatore di artisti e visitatori!




Ecco le immagini della mia installazione!
Bianco e Nero su parete rossa! Non potevo chiedere di meglio!





Come vi avevo accennato le foto esposte avevano come tematica il Bianco e Nero, ovvero i miei primissimi scatti effettuati con pellicola bianco e nero.
Quando ho inserito il mio primo rullino ero un po' scettica, avevo paura di non riuscire a far trasparire le emozioni da una foto senza colori.
L'effetto finale è stata una sorpresa per me, le immagini mi parlavano. 
L'effetto successivo? L'acquisto di rullini su rullini in Bianco e Nero!
Ma sarò breve, voglio farvi vedere i sei scatti portati a Paratissima PIX.


"Lama".Scattata a Berlino. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W IlFord fp4 plus 100iso.


  "In obliquo".Scattata a Cesena. Modella: Tania. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W Kodak T-Max 100iso.


 "Piano obliquo".Scattata a Cesena. Modella: Tania. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W Kodak T-Max 100iso.


 "Metà".Scattata a Berlino. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W IlFord fp4 plus 100iso.


"Svegliarsi".Scattata a Berlino. Camera:Canon ft ql. Pellicola: B&W IlFord fp4 plus 100iso.


"Confine" Scattata a Torino. Camera: Agfamatic 3000 pocket. Pellicola: Lomography Orca 110 B&W.

Con questo post voglio anche ringraziare tutti i visitatori, tutti i miei amici che mi sostengono in ogni progetto e tutte quelle persone che hanno preso con se un mio bigliettino da visita!

GRAZIE di cuore!

Denise.



Leggi anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...